Fallimento di Ghost Writer – Quando le campagne di marketing dell’articolo SEO non funzionano

Al giorno d’oggi i ghostwriter spesso non riescono a soddisfare le aspettative dei loro clienti poiché i loro sforzi di marketing SEO con articoli falliscono e di conseguenza non viene generato quasi alcun traffico o link.

Ovviamente, il fatto che alcuni articoli scritti da fantasmi non abbiano funzionato per il tuo sito NON significa che gli articoli promozionali SEO non siano l’arma di marketing più praticabile ed efficace in circolazione. In effetti, non troverai online uno strumento di marketing più potente. Piuttosto, di solito significa che il ghostwriter a cui hai affidato l’incarico ha sbagliato l’uno o l’altro.

Diamo un’occhiata più da vicino ad alcuni degli errori più comuni che portano al fallimento.

Il marketing SEO di Ghost Writer manca di focus sulle parole chiave

Molte volte ho scoperto personalmente che il motivo non è concentrarsi solo su una singola frase chiave. Molti clienti che assumono ghostwriter insistono nel suddividere il rischio su molte frasi di parole chiave diverse. Questo è un grosso errore. Hai mai provato a colpire più uccelli in volo con una sola fava? È semplicemente impossibile.

Quando un ghostwriter scrive i propri articoli e li pubblica sia sul proprio sito Web che nelle principali directory di articoli, il successo dei propri articoli nel generare traffico dipende in gran parte dalla scelta delle parole chiave. Se “diffondono il loro rischio”, è probabile che la campagna fallisca laddove avrebbe potuto produrre risultati sensazionali.

La regola d’oro, che ignori a tuo rischio e pericolo, è che il tuo intero sito web o blog deve concentrarsi SOLO su una singola frase chiave e sui sinonimi di quella frase chiave scelta. Non ci sono eccezioni a questa regola.

Mancata pubblicazione di articoli di marketing SEO nelle directory degli articoli corrette

L’idea qui è di non spammare ogni directory di articoli che puoi trovare con i tuoi articoli di marketing SEO. Piuttosto, devi selezionare una manciata di directory di articoli specifici e, se scegli saggiamente, l’effetto virale prenderà presto il sopravvento e il tuo articolo verrà ripubblicato in tutto il world wide web, dandoti un’incredibile quantità di backlink.

Uno dei motivi più comuni per cui il marketing SEO con articoli fallisce è che il sito è troppo nuovo per utilizzare parole chiave per competere per il traffico dei motori di ricerca e il ghostwriter quindi non riesce a inserire gli articoli nelle directory degli articoli giusti. Ricorda che per un nuovo sito Web, il traffico verso il sito è guidato al meglio dagli articoli nelle directory degli articoli, che si posizionano in alto nei risultati dei motori di ricerca e quindi generano un numero significativo di visite tramite la casella delle risorse in basso e i collegamenti all’interno degli articoli SEO Ghost-Writed come bene.

Leave a Comment