Minimalismo e massimalismo, cos’è il web design massimalista?

Dalla metà degli anni 2000, la tendenza alla base del web design è stata il minimalismo. Il web design minimalista si basa sull’idea che meno è meglio quando si tratta di creare un sito web attraente e facile da navigare.

Tuttavia, grazie ai nuovi progressi nella creazione di software e codice, sta iniziando a prendere piede un nuovo movimento verso il massimalismo. Cos’è il web design massimalista?

Se il minimalismo è costituito da forme basilari, una tavolozza monocromatica e solo l’essenziale, il massimalismo è l’opposto. Un approccio più grandioso e coinvolgente, mescolato con l’eccesso, la stravaganza e una varietà di estetiche che mirano a infrangere le regole per un risultato più vibrante. In termini di web design, questo significa sfruttare appieno i nuovi software e codici a disposizione dei designer in modo che possano rompere con gli attuali sforzi minimalisti.

Incorporare i principi massimalisti durante la progettazione di un logo o di un sito Web può aiutare il tuo marchio a distinguersi dalla massa grazie a scelte di colori e layout più audaci. Facebook o Instagram sono buoni esempi di come il tuo marchio può distinguersi, poiché il tuo logo e il tuo stile di design probabilmente salteranno fuori dalla pagina quando scorri verso il basso il loro feed di notizie rispetto alle opzioni di colori vivaci o pastello di altre società negli ultimi anni.

Certo, il massimalismo corre il rischio di essere troppo colorito, troppo sgargiante e troppo esagerato. A differenza della sua controparte minimalista, che è sempre una scommessa sicura, è possibile andare troppo oltre e creare un contraccolpo che non doveva accadere. Per questo motivo, l’allontanamento dal web design minimalista a causa della potenziale deterrenza dei visitatori non sarà rapido, almeno per ora.

Attributi del massimalismo

Ci sono alcuni attributi che distinguono il web design massimalista dall’attuale tendenza del minimalismo. Una caratteristica è che il mondo al di là del web design, compresa la moda, sta abbracciando questa nuova tendenza, il che significa che i web designer stanno al passo con gli eventi attuali, rendendo le loro creazioni ancora più profonde.

Grandi colori: forse la caratteristica più nota di questa nuova tendenza è l’uso di combinazioni di colori grandi e audaci. Quanto più sembra migliore, come i colori possono essere combinati per creare nuove emozionanti composizioni. Per i web designer, questo nuovo uso audace del colore ha aperto un nuovo mondo di possibilità.

Trame audaci: la miscelazione del colore con i livelli della tavolozza crea una presentazione più vibrante che crea un design accattivante. Le trame, ora visibili negli sfondi e nei pannelli laterali, offrono ai designer la possibilità di attirare l’attenzione direttamente su aree specifiche.

Combinazioni audaci: questo nuovo approccio non solo migliora i colori e le trame, ma crea anche nuove combinazioni di immagini, grafica e tecnologie che catturano l’attenzione e creano un nuovo look esagerato.

Un’altra caratteristica è che significa una maggiore varietà di scelte per fare di tutto. Grazie ai nuovi programmi software, puoi rendere qualsiasi sito Web individuale, attraente e il più accattivante possibile. Considerando che il cambiamento crea sempre onde positive, la tempistica di questa nuova mossa non potrebbe essere migliore.

Va notato che il minimalismo e il massimalismo cambiano spesso posto ogni dieci o quindici anni, il che si riflette nelle tendenze della moda di diversi decenni. Infine, gli anni ’80 sono stati un audace cambiamento rispetto agli anni ’70 nel colore, nella consistenza e nell’aspetto generale. Lo stesso vale per il web design massimalista, che sta ora prendendo il posto del web design minimalista che è stato dominante dalla metà degli anni 2000.

Leave a Comment