SixDegrees – I social network nella loro infanzia

Quando la maggior parte di noi pensa ai siti di social network online, molto probabilmente pensa a Facebook. Facebook è di gran lunga il social network più popolare che abbiamo oggi con 500 milioni di utenti Facebook.

Tuttavia, Mark Zuckerberg non è stato sicuramente la prima persona a creare un social network: è stato solo il primo ad avere successo in quel modo.

In effetti, uno dei primi social network che è davvero decollato si chiamava Sixdegrees.com.

È stata fondata da Andrew Weinreich, noto imprenditore e CEO di Internet. Weinreich ha iniziato la sua carriera lavorando come analista finanziario e dopo poco tempo è tornato a scuola per studiare legge. Ha lavorato come esperto legale per 2 anni. A quel tempo, ha ideato il concetto di un social network online che ha reso più efficiente il processo di “incontrare persone che non conosci attraverso persone che conosci”.

Fu nel 1997 quando lanciò Sixdegrees. Al suo apice, il sito contava 3.500.000 utenti e 100 dipendenti. Weinreich ha successivamente venduto il sito a Youthstream Media Networks nel dicembre 2000 per 125 milioni di dollari. Weinreich è attualmente l’amministratore delegato di meetMoi, un servizio di incontri mobili basato sulla posizione, nonché presidente di Xtify, una piattaforma di messaggistica mobile con targeting geografico.

Sixdegrees si basa sul tipo di rete di contatti del social network. Weinreich ha tratto ispirazione dalla teoria secondo cui ogni persona nel mondo è collegata a ogni altra persona da non più di sei gradini, altrimenti noto come concetto dei “sei gradi di separazione”. È stato anche il primo social network a combinare le funzionalità trovate su altri siti di incontri e comunità in uno solo. Gli utenti possono creare profili personali, impostare elenchi di amici e cercare elenchi di amici appartenenti ad altri utenti all’interno della propria rete. Potrebbero scambiarsi messaggi, connettersi alle reti e inviare inviti a familiari e amici per diventare membri di Sixdegrees.

Scrivendo questo ora nel 2010, niente di tutto questo sembra così impressionante. Tuttavia, nel 1997, nessun altro sito offriva una combinazione di queste caratteristiche.

Sfortunatamente, Sixdegrees non è durato a lungo e certamente non ha sfruttato la popolarità o il supporto che un sito come Facebook ha oggi. Ci sono stati diversi motivi che hanno contribuito al fallimento di questo social network:

1) A quel tempo, la tecnologia web non era ancora sviluppata nella misura in cui potesse supportare le funzionalità necessarie per il successo di questo tipo di applicazione;

2) Nonostante i suoi 3.500.000 utenti registrati, Sixdegrees non ha potuto accumulare la quantità richiesta di utenti prima che finissero i soldi;

3) Le funzionalità disponibili per gli utenti di Sixdegrees non erano così coinvolgenti come avrebbero potuto essere e non sono riuscite a far tornare i loro utenti;

4) Fattori al di fuori del controllo della società hanno avuto un effetto negativo sulla sua capacità di generare profitti dalla pubblicità online. Questi eventi includevano la recessione dopo l’aprile 2000, così come l’11 settembre e;

5) Il settore della pubblicità online non era abbastanza maturo per fornire un numero sufficiente di inserzionisti online per supportare il proprio modello di business.

I fattori 4 e 5 probabilmente hanno contribuito maggiormente alla loro caduta, tuttavia, Sixdegrees ha segnato l’inizio di una nuova era nella comunicazione e nel networking online. Nonostante il suo successo di breve durata, ha aperto la strada a Facebook, LinkedIn e molti altri.

Leave a Comment